About me

ATTORE…   ATTORE…  e…   ATTORE!

Bèh, mi pare sia abbastanza chiaro quanto io vada fiero della mia passione, arte, mestiere, scelta di vita…. come definire la recitazione, se non VITA, allo stato puro!
Ok, da adesso per darmi un tono scriverò in terza persona, come fan tutti!

 

Filippo nasce a Torino il 10 Aprile 1985 da una famiglia palermitana al 100% (e porterà sempre con sé questa doppia natura contrastante: torinese e palermitano al contempo).
Capisce di voler fare del proprio gioco preferito il suo mestiere all’età di 15-16 anni, iniziando pian piano a porre ogni sua azione e scelta in quella prospettiva.

A 18 anni le prime (ed uniche) esperienze di set come comparsa e figurante, giusto per dare un’ occhiata da vicino a quel meraviglioso mondo e prendere coscienza del fatto che esiste davvero!

A 19 anni si iscrive ad una scuola di recitazione cine-televisiva nella sua città e nello stesso periodo incontra per la prima -ed allora traumatica- volta il suo futuro maestro: Michael Margotta. Tra i 19 e i 22 anni alterna gli impegni della scuola cine-tv con quelli universitari, uniti alle prime esperienze recitative nel settore indipendente (corti, medi e lungometraggi).

Il 2007 è l’anno del trasferimento a Roma. Qui ritrova il maestro Michael Margotta ed inizia un percorso di studio ed approfondimento pieno di soddisfazioni, in cui scopre il fantastico mondo del METODO! L’incontro con il/i Metodo/i  Stanislasvkij-Strasberg gli ha inoltre aperto gli occhi sul mondo del teatro, che fino ad allora aveva messo in secondo piano. Filippo ha iniziato dunque a studiare più a fondo il Teatro, indirizzando i suoi studi universitari (Dams Multimediale) verso la recitazione, con esami quali Teatro contemporaneo, Regia teatrale, Storia e arte dell’attore. Ad uno stage, il regista Michele Placido si è dimostrato particolarmente colpito dalla preparazione di Filippo, sostenendo tra ripetuti complimenti che il suo Amleto lo aveva “piacevolmente commosso”. Quella, per il nostro, è stata la prova che sanciva definitivamente la sua preparazione al mondo del lavoro.

Purtroppo, però, da quel mondo non sono emerse le stesse soddisfazioni: la Grande Crisi e la saturazione del “mercato attoriale” hanno chiuso A PRIORI (quindi senza mai passare attraverso provini o colloqui) le porte di tutte le agenzie e compagnie teatrali di Roma. Allorché un saggio gli ha rivelato che la sua esclusione aprioristica era dovuta alla mancata frequentazione di scuole prestigiose o accademie, Filippo iniziò a fregiarsi con fierezza del titolo di “anti-accademico” (d’altronde non lo sono stati anche i migliori??).

Nel 2010 torna a Torino per cercare un terreno più fertile per la sua arte, scoprendo però che in tutta Italia è la stessa storia. Ormai si avvicinava la Grande Crisi del 2011 e per il mestiere dell’attore i tempi – già durissimi- stavano per farsi catastrofici. Ma ciò non ha impedito al nostro di conoscere molta gente del teatro torinese, con cui ha anche avviato delle belle collaborazioni.

2011: partecipa come protagonista alla sit-com per il web “Funny Toys”, mentre l’anno successivo ricopre il ruolo principale nello spettacolo “ICARO”, di Luca Atzori, andato in scena al Teatro Espace e al Festival Mad Pride.

Dal 2012 in poi ha avuto delle esperienze come language coach in lingua inglese, essendo un insegnante certificato come bilingue, ed anche un corso di recitazione in senso stretto, sempre a Torino.

2013: si laurea finalmente in Multidams, altrimenti detto “Nuovi Media per le discipline artistiche e dello spettacolo”, con una tesi intitolata “Digital Acting. Il lavoro dell’attore cinematografico nell’era digitale”, ed inizia a collaborare come giornalista teatrale al sito web Teatroteatro.it

2015: dopo anni di preparazione arriva la sua prima regia teatrale, più per obbligo che per scelta. Finalmente riesce a portare in scena, anche nel ruolo di protagonista, “Diario di un killer sentimentale, di Luìs Sepùlveda”, spettacolo che ha totalmente creato da solo (produzione, regia, interpretazione…).

E IN PIU’… appena può scrive: ha già nel cassetto alcuni racconti e una saga fantasy in corso di scrittura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: