Archivio mensile:ottobre 2013

TOP 5: REGISTI

Quando in generale si chiede ad una persona qualsiasi (l’italiano medio più o meno alla Maccio Capatonda, và) di nominare un regista, il più delle volte si ottiene come risposta: SPIELBERG. Credo sia per ovvi motivi di successo, di notorietà…ecc… Con questo non voglio dire che non merita la sua fama, assolutamente. Sto solo analizzando il caso, e a tal proposito, propongo la TOP 5 dei MUST-SEE di Steven Spielberg, i migliori film per capirne le tematiche, i leit-motiv.

     N° 5   Incontri ravvicinati del 3° tipo / Lo squalo (pari merito!)

N° 4   Indiana Jones – trilogia (il 4° non esiste!)

N° 3   Schindler’s list

N° 2   Jurassic Park

N° 1    E.T.

 

D’altro canto, se la domanda la si pone a qualcuno che ha anche un minimo di interesse per il cinema che vada oltre il commerciale e spettacolare, in genere la risposta che si ottiene è KUBRICK. Eccovi dunque la TOP 5 dei MUST-SEE del mitico Stanley!

N° 5   Shining

N° 4   Il Dottor Stranamore

N° 3   Full metal jacket

N° 2   2001: Odissea nello spazio

N° 1  Arancia meccanica

TOP 10 : Best movies

Invece di fare listone sui film (che sarebbero sempre e comunque incomplete), ho deciso di fare -come va di moda su youtube- delle top 10! ECCOVI LA PRIMA

Questi sono i miei primi 10 film, quelli che salverei dalla distruzione!

N° 10  Mary Poppins

Riesce sempre a farmi tornare il buonumore e l’ottimismo. Grandi attori-cantanti d’altri tempi, canzoni e dialoghi memorabili, effetti speciali straordinari per l’epoca! Disney at its top!

N° 9  TRILOGIA Signore degli anelli

Che ve lo dico a fare? Un epico viaggio in un universo fantasy. Interpretazioni una migliore dell’altra. Pochissimi difetti in un’opera titanica (portare questa storia sullo schermo) riuscita alla grande!

N° 8  TRILOGIA Indiana Jones

Personaggio incredibilmente affascinante, ambientazioni esotiche, azione mozzafiato, humour, mistero… Questo e molto altro lo rendono un classico. Il miglior frutto dell’accoppiata Lucas+Spielberg!

N° 7 La meglio gioventù

6 ore (in 2 atti) che comunque non ti fanno mai dire “basta!”. Una famiglia italiana dagli anni 60 ad oggi, fatta di personaggi ben scritti e magistralmente interpretati. Grande regia di M. Tullio Giordana.

N° 6 Trilogia Il Padrino

Vi farò un offerta che non potrete rifiutare!…. Un’altra storia di una famiglia, stavolta mafiosa. LA famiglia mafiosa per eccellenza. Ma considerarlo un film di mafia è alquanto riduttivo. È anzitutto un film sul rapporto profondissimo tra padre e figli. Magistrali Brando e Pacino. Classico dei classici

N° 5 Forrest Gump

Un altro “viaggio dell’eroe” attraverso un paese (USA) e le sue varie epoche, e soprattutto attraverso il particolare sguardo del protagonista (mitico Tom Hanks). Sceneggiatura eccelsa di Eric Roth, per la regia impeccabile di Zemeckis. Musiche dolcissime. Uno dei pochi film che mi commuove sempre!

N° 4 Pulp Fiction

Il film che ha inaugurato una nuova era, con dei nuovi standard, quelli del PULP, dell’azione sopra le righe, dei dialoghi memorabilmente cool. Il vero atto di nascita di Quentin Tarantino, e di molti attori che vi hanno partecipato (Uma Thurman e S. L. Jackson su tutti).

N° 3 Hamlet

L’unica trasposizione integrale di Amleto, e la più fastosa. Cast stellare, regista e protagonista un Branagh in stato di grazia (chi meglio di lui? forse il più grande appassionato di Shakespeare vivente). L’ unico film che rende vera giustizia alla tragedia delle tragedie!

N° 2 Arancia Meccanica

Non poteva mancare un film del mitico Kubrick. Questo a mio avviso è il più divertente e visionario. Non manca nulla di Kubrick (specie riguardo montaggio e musiche) ma stavolta – a differenza di altre – beneficia di un protagonista davvero memorabile, oltre che di una storia allucinata e con un messaggio interessantissimo.

N° 1 Qualcuno volò sul nido del cuculo

Parlando di messaggi interessanti. Quello del n° 1 è molto molto profondo. Ed è veicolato attraverso un film al contempo divertentissimo e tragico, grazie ai suoi interpreti: Nicholson più una folta schiera di attori alle prime apparizioni (poi famosi), a ritrarre un gruppo di malati di mente a cui non si può non affezionarsi. Un gran classico degli anni 70!

Lo so, lo so… Ne mancano miliardi degni di nota, ma bisognava limitarsi a 10. Anzi, ho barato con ben 3 trilogie!!  Altri titoli appariranno in altre Top 10 !! 🙂

Preparazione culturale n°3 – Cinema

Libri sul cinema:

 

  • Una storia del cinema
  • Anno zero. Il cinema nell’era digitale – di A. Amaducci
  • Passo uno. L’immagine animata dal cinema al digitale – di G. Alonge
  • Film come arte – di Rudolf Arnheim
  • Il film: evoluzione ed essenza di un arte nuova – di Bela Balazs
  • Che cos’è il cinema – di A. Bazin
  • La forma cinematografica – di S. Ejzenstejn
  • Il montaggio – antologia di testi di S.M. Ejzenstejn, a cura di Pietro Montani. Ed. Marsilio
  • Arte e illusione – di E.H. Gombrich
  • I generi cinematografici – di S. Kaminsky
  • Film: ritorno alla realtà fisica – di S. Kracauer
  • Gli strumenti del comunicare – di Marshall Mc Luhan
  • La musica nel film – di Sergio Miceli
  • Il cinema o l’uomo immaginario – di E. Morin
  • Scolpire il tempo – di A. Tarkovskij. Ed. Ubulibri
  • Il paradosso sull’attore – di D. Diderot
  • L’attore nel film – di Pudovkin

Non me la sento di formulare liste riguardo a FILM da vedere, perché l’argomento è davvero troppo ampio. È vero che ci sono alcuni film che NON SI PUO’ evitare di vedere e studiare, ma diciamo piuttosto che un buon attore (o aspirante tale) non deve porsi MAI limiti, quindi vedere quanti più film riesce in vita sua e senza restrizioni di genere, periodo storico, autore!!

Preparazione culturale n°2 – Teatro

Ritornano i listoni di libri consigliati, questa volta limitati all’argomento TEATRALE!

  • una storia del teatro
  • una storia della commedia dell’arte
  • Per un teatro umano – di G. Strehler
  • G. Freytag – La tecnica del drama
  • L. Mango – La scrittura scenica
  • Aristotele – Poetica
  • Mirella Schino –  La nascita della regia teatrale
  • Lorenzo Mango –  “Il principe costante” di Calderon-Slowacki per Jerzy Grotowsky
  • Adolphe Appia, Attore musica scena
  • Antonin Artaud, Il teatro e il suo doppio
  • Peter Brook, Lo spazio vuoto
  • Gordon Craig, Il mio teatro
  • Jerzy Grotowski, Per un teatro povero
  • Vsevolod Mejerchol’d –  La rivoluzione teatrale
  • Stanislavskij K.S. Il lavoro dell’attore su se stesso
  • Stanislavskij K.S. Il lavoro dell’attore sul personaggio
  • Stanislavskij K.S. La mia vita nell’arte
  • Trilogia Orestea – Eschilo
  • Lisistrata, Pluto – Aristofane
  • La Mandragola – N. Machiavelli
  • Hernani – Victor Hugo
  • Il CID – P. Corneille
  • Filippo, Sofonisba, Antigone, Alceste – V. Alfieri
  • La locandiera, Il ventaglio – C. Goldoni
  • Peer Gynt, Casa di bambola, Spettri, Edda Gabler – H. Ibsen
  • Il compleanno, Terra di nessuno – H. Pinter
  • L’imperatore Jones – E. O’neill
  • Cirano de Bergerac – E. Rostand
  • Ricorda con rabbia – J. Osborne
  • La casa di Bernarda Alba, Nozze di sangue –  F. G. Lorca
  • A porte chiuse – J.P. Sartre
  • La notte poco prima della foresta, Nella solitudine dei campi di cotone – B. Koltès
  • Morte di un commesso viaggiatore – A. Miller
  • Zoo Story, Chi ha paura di Virginia Woolf? – E. Albee
  • Novecento –  A. Baricco
  • Tutto il teatro di Euripide
  • Tutto il teatro di Sofocle
  • Tutto il teatro di Shakespeare
  • Tutto il teatro di Cechov
  • Tutto il teatro di Racine
  • Tutto il teatro di Pirandello (raccolto nei volumi di “Maschere nude”)
  • Tutto il teatro di Molière
  • Tutto il teatro di Ionesco
  • Tutto il teatro di Cocteau
  • Tutto il teatro di Brecht
  • Tutto il teatro di Beckett
  • Tutto il teatro di Tennessee Williams

Ne ho certamente dimenticati MOLTI…. nessun problema, li aggiungerò man mano. Ridate un’occhiata alla lista di tanto in tanto! 😉

Ancora confusi sui “metodi”??

Salve colleghi (almeno credo!)
Per coloro che nutrono ancora perplessità sul perché tanti attori e scuole continuano a scannarsi riguardo ai “metodi”, o se semplicemente vi state per la prima volta avvicinando a questi temi avvincenti (che ancora oggi dopo quasi un secolo continuanoa ad influenzare il nostro ambiente), la sezione IL LAVORO si è arricchita con una bella spiegazione storica -sempre tratta dalla mia tesi di laurea- sulle cause scatenanti questa diatriba!
Il titolo è “La diatriba del “metodo” parte I e II!
Buona lettura! Lasciate un commento! 🙂

ImmagineImmagine

Consigli per una preparazione culturale adeguata

Come ho già accennato altre volte, l’attore (quello vero) NON PUO’ essere un ignorante: la (buona)recitazione trae linfa vitale da tutto lo scibile umano, quindi quanto più ampie saranno le nostre conoscenze tanto più ricca e precisa -quindi interessante- sarà la nostra interpretazione (a patto di aver messo tutto quanto a frutto!).
Pertanto, mi permetto di postare qui un mio umile contributo, una lista di suggerimenti (lungi dall’essere completa!) per stimolare l’interesse verso questa parte importantissima della preparazione!

LETTURE in generale:

  • Iliade e Odissea – Omero
  • Eneide – Virgilio
  • Ovidio (Publio O. Nasone)– Le Metamorfosi
  • Balzac – La commedia umana, Papà Goriot (Le père Goriot)
  • Boccaccio – Il Decameron
  • Boll – Opinioni di un clown
  • Borges – L’ Aleph, Il libro di sabbia
  • Bradbury – Fahrenheit 451
  • Bronte – Cime tempestose
  • Bulgakov – Il maestro e Margherita, La guardia bianca
  • Cechov – I racconti
  • Cervantes – Don Chisciotte
  • Collodi – Pinocchio
  • Conrad – Cuore di tenebra
  • Dante – Divina Commedia
  • Defoe – Robinson Crusoe
  • Dick – Ma gli androidi sognano pecore elettriche? (Blade runner)
  • Dickens – David Copperfield, Le avventure di Oliver Twist, Racconti
  • Dostoevskij – I fratelli Karamazov, I Demoni, Delitto e castigo
  • Dumas – La trilogia dei moschettieri, Il Conte di Montecristo
  • Flaubert – Madame Bovary, L’ educazione sentimentale
  • Garcia Marquez – Cent’anni di solitudine, Cronaca di una morte annunciata
  • Goethe – Faust, I dolori del giovane Werther, Le affinità elettive
  • Golding – Il signore delle mosche
  • Hemingway – Addio alle armi, Il vecchio e il mare
  • Hesse – Siddartha, Narciso e Boccadoro
  • Hugo – I miserabili, Notre dame de Paris, Hernani (teatro)
  • Joyce – Gente di Dublino, Ulisse
  • Kafka – Il processo
  • Kasantzakis – L’ultima tentazione di Cristo
  • Kipling – Il libro della giungla
  • Lawrence – L’amante di Lady Chatterley
  • Mann – La montagna incantata, I Buddenbrook, La morte a venezia
  • Maupassant – I racconti
  • Melville – Moby Dick
  • Morante – La storia
  • Nabokov – Lolita
  • Orwell – 1984, La fattoria degli animali
  • Pasolini – Ragazzi di vita, Amado mio
  • Pasternak – Il dottor Zivago
  • Pirandello – Il fu Mattia Pascal, Liolà, Uno nessuno centomila
  • Proust – Alla ricerca del tempo perduto
  • Roth – Giobbe, La leggenda del santo bevitore
  • Salinger – Il giovane Holden, Nine stories
  • Stendhal – Il rosso e il nero, La certosa di Parma
  • Stevenson – Il dottor Jeckyll e Mr. Hyde, L’isola del tesoro
  • Swift – I viaggi di Gulliver
  • Tolkien – Il signore degli anelli
  • Tolstoj – Anna Karenina; Guerra e pace
  • Tomasi di Lampedusa – Il gattopardo
  • Verga – Le novelle, I Malavoglia
  • Zola – racconti (Nanà)

E ancora:

  • Albee – Allende –  Calvino – Carver – Chatwin – Flaiano – Gogol – Kerouac – Mejercol’d – Poe – Primo Levi – Schiller – Sheppard – Simenon – Tabucchi………….
  • una storia della letteratura
  • una storia dell’arte
  • una storia della comunicazione
  • una storia universale
  • una storia delle religioni
  • POESIA – TUTTO QUELLO CHE TROVATE! Tutti i poeti del mondo!!

LA LISTA CONTINUA CON LE CATEGORIE SPECIFICHE!! alla prossima puntata